Su e Zo per i Ponti
 

La Su e zo per i ponti è una tra le tante manifestazioni tradizionali che si svolge a fine marzo o inizio aprile. E’ una marcia non competitiva alla quale può partecipare chiunque abbia voglia di trascorrere una giornata all'aria aperta, tra le calli e i campi di Venezia. Alla marcia partecipano, oltre ai numerosi veneziani, anche molti gruppi provenienti dal resto d'Italia e dall'estero,  E’ una manifestazione rivolta a tutti: giovani e meno giovani, famiglie e bambini.Due sono i percorsi che partono dal ponte della Paglia e si snodano lungo calli, fondamenta e campi di Venezia, attraversando quasi tutti i sestieri compreso l’ Arsenale fino al traguardo, in Piazza San Marco. 

In una cornice , tra le più suggestive del mondo,  si svolgono tutti gli anni degli eventi della tradizione veneziana, unici al mondo.

 

Noi vi faremo partecipi dell’emozione che ogni veneziano vive nella  storia e nell'arte che rivivono ogni anno nella magica atmosfera delle sue feste più famose,

Il 25 aprile: la festa di San Marco

Il 25 aprile: è la festa di San Marco, santo patrono della città.  Data della morte di San Marco, ma ancora oggi si festeggia con una processione nella Basilica di San Marco, alla quale partecipano le autorità religiose e civili della città.

Il 25 aprile è anche la storia del " BOCOLO"ed è tradizione regalare un "bocolo", cioè un bocciolo di rosa rosso alla donna amata.

La Festa dellaSensa

La Festa della Sensa  a Maggio, nel  giorno della festa dell’Ascensione è una delle più antiche celebrazioni veneziane: data in cui si celebra il simbolico Sposalizio di Venezia col Mare in memoria di due importanti vittorie della flotta navale veneziana, facendo così rivivere la millenaria storia della Serenissima, il suo rapporto privilegiato con il mare e con la pratica della Voga alla Veneta.

La Vogalonga

La Vogalonga è una delle manifestazioni veneziane più importanti tra le attività remiere di primavera, nata nel 1974 e sostenuta da un gruppo di veneziani appassionati di voga per rievocare le tradizioni remiere della Serenissima, si svolge maggio-giugno Il percorso è rimasto sempre lo stesso nel corso degli anni: circa 30 km attraverso i canali  e le isole più pittoresche della laguna nord, rientrando a Venezia attraverso Cannaregio, fino alla Punta della Dogana, luogo d'arrivo della Vogalonga. Fin dal mattino le imbarcazioni partecipanti, che nel corso degli anni sono diventate sempre più numerose arrivando fino a 1500, si radunano in bacino San Marco di fronte al Palazzo Ducale.  

Il Palio delle Repubbliche marinare

Il Palio delle Repubbliche Marinare è una competizione annuale disputata tra le quattro Antiche Repubbliche Marinare, Amalfi, Genova, Pisa e Venezia. A turno organizzano la manifestazione per celebrare i fasti e rievocare le vicende delle quattro Repubbliche le cui flotte dominarono nel medioevo il Mediterraneo. Ogni anno la manifestazione è organizzata a turno dalle quattro città e si svolge sul mare ad Amalfi, e Genova, sull'Arno a Pisa e sulla laguna a Venezia. La gara fra le imbarcazioni che rappresentano le quattro città marinare di Amalfi, Genova, Pisa e Venezia è preceduta da uno spettacolare corteo, con bandiere, trombe e tamburi, durante il quale ogni "Repubblica" rievoca importanti episodi legati alla storia marinara della propria città.

Venezia suona

Venezia Suona è una manifestazione musicale ideata nel 1999 dal musicista e compositore veneziano Giannantonio De Vincenzo che si ripete ogni anno trasformando Venezia nel palcoscenico all’aperto più grande e suggestivo del mondo, per scoprire e ascoltare musica e suoni lungo i canali o tra i campi e i campielli della città. Un evento musicale unico, gratuito e aperto a tutti, veneziani e turisti. Coinvolge tutti gli spazi della città, trasformando il centro storico, i campi e le calli in un enorme palcoscenico a cielo aperto, dove centinaia di gruppi e musicisti provenienti da tutto il mondo celebrano la musica in tutti i suoi generi: dal rock al funky, dal jazz alle musiche etniche, dal blues alla musica classica.

Festa del Redentore

 Festa del Redentore E’ una tra le feste più importanti di Venezia che attrae sia veneziani sia turisti grazie all'imponente spettacolo pirotecnico che si svolge nella notte del  terzo sabato di luglio.ha luogo ogni anno la terza domenica del mese di luglio. Sin dal tramonto del sabato, centinaia di imbarcazioni addobbate e illuminate affluiscono nel bacino di San Marco e nel Canale della Giudecca. In barca si festeggia e si cena in compagnia, con piatti della tradizione veneziana, in attesa dello spettacolo pirotecnico, che inizia alle ore 23.30 e dura fino a mezzanotte inoltrata. Poi le barche si danno appuntamento nella spiaggia del Lido ad attendere l'alba. Il giorno dopo  la festa si conclude con una regata su gondole.

Mostra Internazionale d'arte cinematografica

La Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia è un festival di cinema che si svolge alla fine di ogni estate  tra agosto e settembre al Lido di Venezia, nello storico Palazzo del Cinema, sul Lungomare Marconi. La prima edizione della Mostra internazionale d'arte cinematografica, voluta dal presidente della Biennale di Venezia, il conte Giuseppe Volpi, si svolse nel 1932,  in concomitanza con la XVIII Biennale.

La Regata storica 

La regata storica è ancor oggi una delle feste tradizionali più spettacolari e coinvolgenti di Venezia, capace di appassionare sia i veneziani sia i turisti che vi assistono incantati... Un corteo storico  di imbarcazioni tipiche cinquecentesche, guidate dal caratteristico Bucintoro - la galea di stato dei dogi di Venezia, sulla quale si imbarcavano ogni anno nel giorno dell'Ascensione per celebrare il rito dello sposalizio di Venezia con il mare, sfila lungo il Canal Grande, rievocando l’accoglienza riservata nel 1489 a Caterina Cornaro, sposa del Re di Cipro, che rinunciò al trono a favore di Venezia.

Da allora ogni anno la prima domenica di settembre si svolgono diverse gare con diversi tipi di imbarcazioni. Alla regata storica partecipano imbarcazioni di vario tipo: il gondolino, la caorlina, la mascareta, il pupparin, e, naturalmente, la gondola, la barca veneziana per antonomasia. Le barche partono da Sant'Elena,  percorrono il Canal Grande fino alla stazione di Santa Lucia. Le premiazioni avvengono davanti a Ca’Foscari.

La Festa della Madonna della salute

 La festa della Madonna della Salute 21 novembre  è una ricorrenza religiosa della città.    Si tratta di un pellegrinaggio di ringraziamento nei confronti della Madonna  per la fine della peste che ha come meta la basilica di Santa Maria della Salute.     Viene eretto sul Canal Grande un ponte provvisorio in legno che collega la punta della Dogana con Santa Maria del Giglio.

La ricorrenza trae origine dalla  grande epidemia di peste bubbonica che colpì tutto il nord Italia tra il 1630 e il 1631. Si tratta della stessa epidemia descritta anche da Alessandro Manzoni ne I promessi sposi.

Biennale d'Arte

La Biennale di Venezia- Esposizione internazionale d'arte di Venezia, tra le più antiche, importanti e prestigiose rassegne internazionali d’arte contemporanea al mondo.Nata come società di cultura nel 1895 con l'organizzazione della prima Esposizione Biennale d'Arte del mondo, al fine di stimolare l'attività artistica e il mercato dell'arte nella città di Venezia e nell'unificato stato italiano. Tuttora ha il fine di promuovere le nuove tendenze artistiche ed organizza manifestazioni internazionali nelle arti contemporanee. Mese di Giugno.

Biennale di Architettura

La Biennale d’Architettura  è nata nel  1893 voluta dall'amministrazione comunale di Venezia, guidata dal sindaco Riccardo Selvatico. E’ stata deliberata durante l'adunanza consiliare del 19 aprile  1894 per istituire una Esposizione biennale artistica nazionale, da inaugurarsi il 22 aprile 1894. 

ph.Carla Carletto

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now